Dott.ssa Claudia Toriggia
Osteopata D.O.

L'osteopatia è utile in gravidanza e nel post-partum:

pancia incinta

Gravidanza

Durante i 9 mesi di gravidanza, il corpo della futura mamma viene sottoposto a numerosi e significativi cambiamenti: la postura si modifica, aumentano il peso e la pressione addominale e possono insorgere disturbi come mal di schiena, sciatalgia, problemi di digestione, stipsi, cistiti, incontinenza, dolore e gonfiore alle gambe…

L’osteopata, mediante l’utilizzo di tecniche dolci e non invasive, può essere un valido aiuto per la gestione di questi sintomi, senza costituire alcun pericolo né per la mamma, né per il bambino.

Lo scopo dell’osteopata è quello di aiutare il corpo della futura mamma ad adattarsi al meglio ai cambiamenti che avvengono durante la gravidanza e di migliorarne la mobilità del bacino, liberandolo da restrizioni, per prepararlo ad un parto il più possibile fisiologico.

Post-partum

Il trattamento osteopatico è utile nella fase post-parto per ripristinare il corretto equilibrio muscoloscheletrico di tutte le strutture che sono state coinvolte durante la gravidanza ed il parto, con lo scopo di alleviare i sintomi e disturbi che possono insorgere dopo il parto, come:

- incontinenza,

- diastasi del retto dell’addome,

- lombalgia,

- pubalgia,

- dolori durante i rapporti,

- cistiti…